martedì 8 ottobre 2019

BREVI CENNI SULLA FILOSOFIA AYURVEDICA

L'antica medicina indiana dell'Ayurveda, si basa sulla profonda conoscenza del corpo e della sua relazione con la mente e con lo spirito.
L'Ayurveda è un metodo naturale tra i più antichi al mondo. Ha ben 5000 anni di storia e fonda le sue radici in India.

Ayurveda proviene dal sanscrito "ayur" VITA e "veda" SCIENZA e significa letteralmente "La scienza della vita".
La malattia è, nella maggior parte dei casi, il risultato degli squilibri e delle tossine che il corpo accumula giorno dopo giorno.

L'obiettivo dell'ayurveda è quello di rilevare eventuali squilibri ancor prima che la malattia stessa si sviluppi, per poi correggerli, mantenendo cosi inalterato stato di equilibrio del corpo.

L'ayurveda non solo si occupa di mantenere la salute fisica della persona, ma anche di quella mentale.

Secondo i principi base dell'ayurveda, tuti gli esseri viventi formano parte dell'universo, e per questo ne sono responsabili.
L'universo è formato da 5 elementi la Terra, l'Acqua, l'Aria, il Fuoco e l'Etere.
Questi elementi sono presenti dentro ognuno di noi e si manifestano all'interno di esso attraverso 3 energie o principi chiamati Dosha.

I Dosha non solo determinano le caratteristiche dell'individuo che caratterizzano la nostra unicità, come ad esempio il colore dei capelli, la struttura corporea, il rapporto con il cibo, i gusti preferiti, le diverse risposte agli intererssi verso il mondo esterno, ma ancor di più la predisposizione a disturbi e malattie. Si comprende che ogni singolo aspetto della vita è influenzato dai Dosha.

I 3 Dosha sono Vata, Pitta e Kapha.

Vata: questa parola significa "ciò che muove"
Gli elementi che lo compongono sono l'aria e l'etere. Alcune delle sue qualità naturali sono l'essere secco, leggero, freddo, irregolare, spesso in movimento.

VATA, PITTA, KAPHA sono i tre principi chiave dalla cui combinazione nasce la formazione dell’Universo e la costituzione di ciascun individuo.

Dosha deriva dal termine “dushanat” che possiamo tradurre letteralmente con “impurità”.

Non è un’espressione che va intesa in senso negativo in quanto i Dosha, o principi metabolici, danno vita nella loro complessità alla struttura psicosomatica dell’uomo.

Nei tre Dosha si manifestano i cinque elementi, o MAHABUTA , Spazio – Aria – Fuoco – Acqua – Terra e se i Dosha sono in equilibrio producono armonia e buona salute, il loro squilibrio invece porta a disturbi che diventano malattia, primo segno di una mancata sintonia fra corpo e mente!

Vediamo insieme le caratteristiche principali di ciascun Dosha:

Vata, letteralmente “Ciò che si muove”.

Formato da Aria e Spazio, è freddo secco, mobile, veloce, sottile, ruvido, leggero.

Vata si occupa del movimento dell’Universo.

Quando è in equilibrio sostiene tutto il corpo, dà gioia ed entusiasmo, stimola il fuoco digestivo, elimina i prodotti di rifiuto, modella l’embrione ed è responsabile della continuazione della Vita. Quando non è equilibrato causa alte maree e straripamenti di laghi e fiumi, terremoti, tuoni, confusione delle stagioni, irregolarità dei raccolti. A livello individuale invece è responsabile di gonfiore, pelle secca, mancanza di flessibilità fisica e psicologica, tendenza all’ansia.

Data la secchezza della pelle, egli trova giovamento da massaggi con olio di sesamo, che hanno un effetto rilassante.

Pitta, letteralmente significa “Ciò che produce calore”.

É composto da Acqua + Fuoco.

Nel nostro organismo risiede in generale nella parte media del corpo, tra torace e ombelico.

È il principio della termogenesi (la produzione di calore nel corpo) e del metabolismo, è l’energia cosmica che fa ardere il sole e le stelle, il fuoco gastrico che digerisce gli alimenti.

Nel corpo umano presiede alle funzioni digestive ed endocrine, al metabolismo e alla regolazione della temperatura corporea.

Un Pitta squilibrato è causa di irascibilità, ostilità, cattiva digestione, ulcera peptica, collera, eruzioni cutanee e infiammazioni della pelle, cute giallastra.

Kapha, letteralmente significa “Ciò che unisce”.

E’ formato dagli elementi Acqua – Terra;

La sede principale di Kapha nell’organismo è il torace e in generale la parte alta del corpo, compresa la testa. Kapha governa tutte la funzioni cellulari, la solidità del corpo, la lubrificazioni dei legamenti e delle articolazioni, il mantenimento del vigore sessuale, l’immunità, la coesione, l’aspetto esterno della persona. Rappresenta la coesione, mantiene uniti i pianeti e le stelle, dà forma e compattezza al corpo oltre che forza e stabilità, controlla l’equilibrio dei fluidi tessutali e cellulari.

È il principio del raffreddamento e della conservazione, promuove la crescita, conferisce energia, forza, costanza e coerenza.

Kapha squilibrato conferisce pigrizia, depressione, sonnolenza, inerzia mentale, pesantezza, ingordigia, possessività, obesità, indigestione, avversione al freddo-umido, ritenzione di liquidi, diabete. (Fonte: Ayurveda Maharishi)

giovedì 26 settembre 2019

Il Massaggio ayurvedico e il ciclo mestruale


L'ayurveda è una scienza che segue l'uomo e la donna nelle varie fasi della vita. L'ayurveda distingue gli individui in base a 3 differenti tipi costituzionali, ognuno dei quali presenta particolari squilibri: ad esempio una personalità Vata presenterà secchezza, dolore e contrazione, una personalità Pitta bruciore ed infiammazione, mentre una Kapha gonfiore, accumulo e stasi.
Ogni fase della vita di una donna, può accogliere disturbi legati a un determinato Dosha, anche se ovviamente possono verificarsi disturbi anche sugli altri piani.







In fase adulta la donna ha una tendenza ad essere Pitta e questa energia è legata a tutte le sindromi infiammatorie dell'apparato urogenitale, disturbi legati alla sindrome premestruale e alla frase ovulatoria. Nella stessa fase possono però essere presenti anche disturbi legati agli squilibri di Kapha come ritenzione idrica, cisti ovariche e fibromi uterini o alterazioni di Vata come la dismenorrea.

Questo ritmo si trova anche nella fase mestruale, quando nella fase ovulatoria predomina Pitta, in quella di espulsione è Vata a guidare il principio di movimento, ed infine nella fase post mestruale e Kapha a guidare la ricostruzione dell'endometrio. 
In menopausa invece si innalza l'energia di tipo Vata.







Cosa si può fare a livello di massaggio allora per ridurre i fastidi dovuti al ciclo?
Nella fase che precede il ciclo mestruale possono essere utili trattamenti specifici per la testa, centro del sistema nervoso: un massaggio che prevede l'oliazione dei capelli e che equivale a un massaggio per tutto il corpo.
Si andrà ad agire sullo sistema nervoso applicando oli nutrienti sulla fontanella per calmare e rafforzare il cervello e il sistema nervoso. L'olio viene assorbito dalla radice dei capelli a loro volta collegate con le fibre nervose che portano direttamente al cervello.



Inoltre con il massaggio alla testa apporteremo altri notevoli benefici al nostro corpo come l'aumento di ossigeno e glucosio al cervello, una miglior circolazione della lira vitale del fluido cerebrospinale, secrezione di ormoni della crescita e degli enzimi necessari alla crescita e allo sviluppo della cellule celebrali, aumento di Prana all'interno del cervello.

Questo tipo di trattamento, oltre a rafforzare il sistema nervoso, aumenta il livello dell'energia vitale, specialmente se eseguito al mattino. Il trattamento alla testa favorisce lo stato di rilassamento globale ed è molto utile in caso di stress, stati ansiosi, perdita di concentrazione.
Le manovre sulla testa e sulla fronte vanno ad aumentare la vista e la capacità di concentrazione. Nel periodo così importante che precede la fase mestruale, momento in cui la donna è più in contatto con le sensazioni, un trattamento ayurvedico di questo tipo può tornare a dare leggerezza, equilibrio, serenità.









Durante la menopausa l'energia di Vata accentua le sue qualità di movimento ed è possibile che si sviluppi una tendenza depressiva.
Eventuali vampate di calore ed alterazioni della circolazione sono dovute a PItta. Il massaggio qui potrà andare a lavorare dolcemente sulle articolazioni e sullo scioglimento. Con la possibilità di utilizzare oli medicati in caso di osteoporosi e fragilità ossea.










Nei vari trattamenti inoltre l'utilizzo di oli essenziali specifici andranno a intensificare il lavoro del massaggio sia ad uso topico che aromaterapico.
Per esempio ClaryCalm è una miscela di oli essenziali che agisce come lenitivo durante il ciclo mestruale e aiuta a riequilibrare umore e emozioni.









mercoledì 25 settembre 2019

Cosa sono i Chakra?


La parola Chakra in sanscrito significa ruota, disco o cerchio. Rappresentano i centri energetici e sono i nostri punti vitali, hanno il compito di assorbire la nostra energia vitale (prana) e distribuirla all'esterno.

7 sono i Chakra principali e sono distribuiti nel nostro corpo tra la testa e la base della spina dorsale.
Essi non sono parte del nostro corpo fisico ma bensì del nostro corpo sottile, ossia la nostra parte emozionale.

Nello Hatha Yoga, i Chakra rappresentano le tappe che il kundalini, un'energia che si trova in tutti noi e che è aggrovigliata su se stessa come un serpente, attraversa durante la sua ascesa.
I Chakra vengono rappresentati con dei fiori di loto visti dall'alto, e per questo possono prendere il nome anche di Padma che significa appunto loto. 

I Chakra sono dei punti fondamentali nel nostro corpo poiché sono dei forti centri energetici che collegano tra loro il corpo e la psiche.
Quando i Chakra sono aperti, l'energia può fluire liberamente, con effetti positivi sia per al mente che per il corpo. Ma quando i Chakra sono chiusi, l'energia non può più scorrere, formando un blocco che causa ripercussioni negative sia a livello fisico che emotivo.





  • Muladhara – Chakra della terra o della radice
  • Svadhisthana – Chakra dell’acqua o sacrale
  • Manipura – Chakra del fuoco o del plesso solare
  • Anahata – Chakra del cuore
  • Visuddha – Chakra purificatore o della gola
  • Ajna – Chakra della luce o del terzo occhio
  • Sahasrara – Chakra della corona



  • Il nostro obiettivo è quello di mantenere la giusta apertura dei propri chakra, in modo equilibrato, così che l'energia possa scorrere fluida senza che si abbiano blocchi energetici (chakra chiusi), o un sovraccarico di energia (chakra troppo aperti). Entrambe queste situazioni possono portare infatti malessere sia mentale che fisico.
    Quando un chakra viene risvegliato e viene aperto, si raggiunge una maggiore conoscenza di noi stessi  uno sviluppo di precisi benefici psicofisici. I chakra si influenzano l'uno con l'altro, soprattutto tra quelli adiacenti. Ogni chakra ha un preciso colore, un preciso numero di petali e una pietra che lo rappresenta.
    Gli oli essenziali possono esserci di aiuto per mantenere in equilibrio i nostri Chakra. Si possono assumere per via orale, massaggiandoli su polsi, mani, piedi, nei punti riflessi della riflessologia, oppure diffondendoli nell'aria tramite diffusori

     *DoTerra Balance
    Miscela equilibrante. E' un'attenta combinazione di oli essenziali che favorisce l'armonia, la tranquillità e il senso di rilassamento producendo un effetto calmante. Aiuta a riequilibrare le emozioni e stabilisce un senso di benessere con una fragranza invitante e rasserenante.

    *DoTerra Citrus Bliss
    Miscela Tonificante. Offre tuti i benefici degli oli essenziali di agrumi, vanta proprietà energizzanti e rinfrescanti che possono migliorare l'umore e ridurre lo stress. Pulisce e purifica l'aria, aiuta a ridurre lo stress e risollevare l'umore e crea un aroma piacevole durante il massaggio.

    *DoTerra ZenGest
    Miscela di Supporto. Offre molti benefici per la salute dell'apparato digerente. Le proprietà emollienti di quest'olio possono alleviare i fastidi di uno stomaco in disordine. Favorisce una sana digestione, calma dolori e fastidi causati da uno stomaco in disordine e offre sollievo ad un occasionale senso di nausea.

    *DoTerra Breathe
    Miscela di oli essenziali che grazie al suo aroma fresco e mentolato, è appositamente formulato per essere una miscela rinfrescante e tonificante, utile per combattere malesseri di stagione, offrendo al tempo stesso proprietà calmanti.
    Favorisce un vapore tonificante, rinfresca e lenisce la pelle e aiuta a tenere liberale vie respiratorie agevolando la respirazione.

    *DoTerra Whisper
    Miscela per donne. Questa miscela specifica per donne Ema un aroma delicato e muschiato e crea una fragranza personalizzata quando applicata a livello topico. Seducente e affascinante per i sensi, emana un aroma caldo e muschiato e si combina con la chimica individuale per creare una fragranza personale.

    *DoTerra Serenity
    Miscela riposante. E' una miscela studiata per offrire un rilassamento immediato, utilizzando gli oli essenziali noti per calmare le emozioni, ridurre la tensione e favorire un sonno riposante.  Calma i sensi, riduce le sensazioni di tensione e aiuta a creare un ambiente adatto a un sonno ristoratore.

    *DoTerra Elevation
    Miscela della felicità. Questa miscela di oli essenziali tonificanti è perfetta per rivitalizzare l'umore, il profumo e l'ammonente. Elevation è l'ideale quando c'è bisogno di risollevare il morale in modo naturale. Il suo aroma è energizzante e rinfrescante e favorisce ambienti rivitalizzanti
     


    martedì 24 settembre 2019

    Autunno, capelli e massaggio ayurvedico

    Con l'arrivo dell'autunno, reduci dall'estate, i capelli possono apparire più spenti, opachi e fragili, a causa dello stress causato dall'esposizione al sole, dal cloro e dalla salsedine, dai lavaggi più frequenti, e dall'aver indossato cappelli e caschi.
    Non solo ma anche smog e aria condizionata contribuiscono all'indebolimento dei capelli.

    Possiamo ridonare lucentezza, brillantezza con un trattamento ayurvedico.







    Nella cultura indiana il massaggio ai capelli è parte integrante della routine quotidiana, infatti le donne indiane sfoggiano splendide chiome folte e lucide.

    Il trattamento ayurvedico ai capelli prende il nome di Kesabhyangam e si compone di delicati tocchi. frizioni con oli scelti accuratamente a seconda della tipologia di capello e arricchiti da essenze varie, a discrezione del massaggiatore.
    Questo tipo do massaggio ala cuoio cappelletto e ai capelli, è in grado di portare enormi benefici sia al corpo che all'anima nel più completo relax sensoriale.






    I vantaggi più evidenti riscontrabili fin dal primo trattamento sono: riattivazione della microcircolazione del sangue, che va a irrorare le radici, ossigenandole e permettendo alla fibra capillare di rigenerarsi.
    I capelli acquistano nuova luminosità e vengono stimolati nella crescita, rimangono protetti dalla formazione di forfora e dermatiti.

    I benefici del massaggio ayurvedico non riguardano soltanto il corpo, ma anche l'anima: il massaggio ayurvedico è in grado di portare la persona in un profondo rilassamento, allontano ansia, stress e insonnia.

    I passaggi fondamentali in un massaggio ai capelli, sono 3

    * scollamento: piccoli movimenti orizzontali al cuoio capelluto eseguiti con i polpastrelli;

    * frizione: si massaggia la testa con leggere pressioni, sempre eseguite con i polpastrelli;

    * strofinamento finale: si tratta di pettinare i capelli con le mani, attraversandoli dall'alto verso il basso, per scaricare le tensioni verso le spalle



    Anche per quanto riguarda i capelli, verrà prima individuato, a seguito di una mini intervista, il Dosha di appartenenza e in base ad esso verrà scelto il trattamento da effettuare.

    In genere si usa l'olio di sesamo, preferendo quello di cocco in estate, miscelati con oli essenziali.
    Io utilizzo esclusivamente oli essenziali DoTerra, di altro grado terapeutico e indicati anche per uso alimentare.

    Vata presenta, generalmente, capelli secchi, crespi, fragili, scuri, con doppie punte, poco luminosi e che si aggrovigliano facilmente. Si eseguiranno massaggi lenti con oli caldi, abbinati ad essenze di arancio dolce.









    Pitta ha i capelli chiari, biondi o rossi, delicati, lisci, sottili, con tendenza alla calvizie. Preferiremo un olio tiepido miscelato con olio essenziale di menta






    kapha è caratterizzato da una chioma folta, scura, ondulata, soffice e generalmente grassi. Massaggiare energicamente con olio a temperatura ambiente e miscela di olio essenziale di limone.




    Il massaggio ayurvedico è in grado di rilassare, se eseguito dalla fronte verso la nuca, viceversa, se eseguito dalla nuca verso la fronte, ha un'azione rinvigorente ed energica.

    Cosa aspetti a provarlo?
    contattami in pvt e fissiamo un appuntamento solo whatsapp 349/6432622










    mercoledì 11 settembre 2019

    OLI ESSENZIALI OGGI PARLIAMO DI AGRUMI

    WILD ORANGE

    L' olio dell'abbondanza

    E' un olio che stimola la creatività, supporta l'umore, e aiuta nei periodi di transizione. Richiama la spontaneità, la gioia e la giocosità. Utilizzato nel diffusore durante la meditazione permette una riconnessione con il bambino interiore.

    Wild orange ci permette di rilassarci e riscoprire la nostra autenticità. Gli alberi da frutto , come gli agrumi donano liberamente a chi ne ha bisogno, allo stesso modo questo olio insegna a donare incondizionatamente senza aspettarsi nulla in cambio.
    Incoraggia a superare i limiti della mente, soggiogata da paura, nervosismo, inflessibilità, eccessivo impegno lavorativo e mancanza di ironia.

    Ritrovando la connessione con il bambino interiore, questo olio ci insegna a essere autentici, a giocare, a godere della vita, a rilassarci.


    Ricco di monoterpeni, l'arancia selvatica possiede qualità stimolanti e purificanti, che lo rendono ideale per supportare la sana funzione del sistema immunitario quando usato internamente. Può essere assunto quotidianamente per pulire il corpo o utilizzato su superfici come detergente naturale. Diffondere Wild Orange darà energia e solleverà la mente e il corpo purificando l'aria.



    LIME

    L'olio per elevare

    Conosciuto per il suo aroma e gusto distinti, il lime offre benefici detergenti se assunto internamente o usato localmente, rendendolo l'olio perfetto per purificare pelle, aria e superfici.

    Metti un po' di lime su un dischetto di cotone e usalo per rimuovere le macchie di grasso e i residui di adesivo. Aggiungi una goccia di lime all'acqua potabile per un sapore più intenso.Aggiungi una goccia al tuo detergente viso o shampoo per aggiungere proprietà detergenti.

    Spremuto a freddo dalla buccia di lime fresco, l'olio essenziale di lime doTERRA è rinfrescante ed energizzante sia nell'aroma che nel gusto. I lime sono spesso utilizzati negli antipasti e nelle bevande per il loro sapore fresco e agrumato. 


    Grazie all'alto contenuto di limonene, Lime offre benefici di pulizia interna e l'aroma agrumato può essere diffuso per aiutare a rinfrescare l'aria. È anche un detergente per superfici efficace e naturale. 
    Il lime è noto per la sua capacità di elevare, equilibrare ed energizzare. Il lime viene spesso utilizzato nei detergenti per il viso e il corpo per le sue proprietà purificanti e il profumo edificante. Diffuso per purificare l'aria e sollevare l'umore.




    GREEN MANDARIN

    L'olio del riequilibrio interno


    L’olio essenziale di Mandarino verde è ottenuto dalla spremitura del frutto acerbo dell’albero di mandarino, mentre l’olio essenziale di mandarino rosso viene ricavato dal frutto più maturo.
    L’olio di mandarino verde produce un effetto distensivo e, assunto internamente, favorisce il buon funzionamento dell’apparato digerente e cardiocircolatorio. Oltre a donare un tocco di gusto alle tue ricette, l’aroma intenso e tonificante di quest’olio lo rende perfetto anche per la diffusione.











    LEMON

    L'olio della concentrazione

    L'olio essenziale di limone ha un'aroma fresco. Favorisce emozioni positive ed è un prezioso alleato per la concentrazione. Indicatissimo anche come supporto per i bambini a scuola. Dona chiarezza e ristoro alla mente, soprattutto quando si avverte stanchezza dovuta a molta concentrazione o sforzo impiegati nello studio o in un progetto.

    Lemon ispira giocosità e positività, favorisce lo stare nel "QUI E ORA", e infonde energia, fiducia e attenzione.

    applicato al bisogno sui polsi o spalmato tra le mani e poi annusato, aiuta a infondere fiducia in se stessi, a calmare paura e insicurezze dovute a stati d'animo negativi dettati da una bassa autostima, quando si è soliti nel ripetersi "non sono abbastanza..." (..bravo, intelligente, capace, coraggioso...)


    Le proprietà detergenti, purificanti e tonificanti di Lemon lo rendono uno degli oli più versatili, per non parlare dell'olio essenziale più venduto che offre doTERRA.


    Se diffuso, Lemon è molto stimolante ed energizzante e ha dimostrato di aiutare a migliorare l'umore.
    Il limone è un potente detergente che purifica l'aria e le superfici e può essere usato come detergente non tossico in tutta la casa. Se aggiunto all'acqua, il limone fornisce una spinta rinfrescante e salutare per tutto il giorno. Il limone viene spesso aggiunto al cibo per esaltare il sapore di dessert e piatti principali. Assunto internamente, Lemon offre benefici per la pulizia e la digestione e supporta una sana funzione respiratoria. 


    GRAPEFRUIT (pompelmo rosa)

    Il frutto proibito

    Chiamato "frutto proibito" e una delle "sette meraviglie delle Barbados", il pompelmo è stato documentato per la prima volta nel 1750 dal gallese Rev. Griffith Hughes. Il nome "pompelmo" è attribuito ai frutti che crescono in grappoli che ricordano quelli dell'uva. Conosciuto per il suo aroma energizzante e corroborante, il pompelmo aiuta a migliorare l'umore. Il pompelmo è anche rinomato per le sue proprietà detergenti e purificanti ed è spesso usato nella cura della pelle per la sua capacità di promuovere l'aspetto di una pelle chiara e dall'aspetto sano. Il pompelmo può anche supportare un metabolismo sano.

    Aggiungi alla routine facciale di tuo figlio per migliorare l'aspetto delle imperfezioni (evita l'esposizione al sole).
    Diffondere durante la dieta o cercando di perdere peso per aumentare la motivazione.
    Aggiungi una o due gocce all'acqua per sostenere un metabolismo sano. 


    BERGAMOTTO

    L'olio della calma

    Con entrambe le capacità calmanti ed edificanti, il bergamotto può dissipare i sentimenti ansiosi fornendo contemporaneamente benefici di pulizia e purificazione. Il bergamotto è la più delicata delle piante di agrumi, che richiede un clima e un terreno speciali per prosperare. Gli italiani usano il bergamotto da anni per ridurre la sensazione di stress e lenire e ringiovanire la pelle. In Grecia, i frutti acerbi sono usati come dolci, consumati come dessert o con il caffè. 

    Il bergamotto è unico tra gli oli di agrumi grazie alla sua capacità di essere sia edificante che calmante, rendendolo ideale per aiutare con sentimenti ansiosi e tristi. Inoltre è purificante e purificante per la pelle pur avendo un effetto calmante. 

    Diffuso in classe, al lavoro o a casa quando i livelli di stress o la tensione sono elevati. 
    Applicare sulla pelle mentre si fa la doccia e inalare profondamente per sperimentare il suo aroma calmante mentre si godono i suoi benefici purificanti per la pelle. 
    Cambia il tè normale in Earl Grey con l'aggiunta di Bergamotto. Applicare sui piedi prima di coricarsi o utilizzare con olio di cocco frazionato doTERRA per un massaggio calmante e rilassante. Aggiungi una o due gocce al detergente per la cura della pelle fai-da-te.





    MANDARINO

    L'olio energizzante

    Il mandarino ha un aroma dolce e sapido, simile ad altri oli di agrumi; è rinfrescante, felice e stimolante. Una generosa aggiunta per insaporire dessert e bevande, il mandarino può essere utilizzato in qualsiasi ricetta che richieda agrumi. Aggiungi 1 goccia come aroma nelle ricette di torte e biscottiAggiungi una goccia in acqua, frullati, tè o limonata per aromatizzare
    Metti 1 goccia nel palmo della mano, strofina insieme e cala sul naso e sulla bocca per 30 secondi per energizzare e sollevare l'umore



    mercoledì 6 marzo 2019

    chi sono






    Ciao a tutti sono Elena, estetista, make-up artist, tatuatrice con una spiccata passione per il biologico, per le passeggiate, le gite e i picnic all'aria aperta. Prediligo i cibi semplici, la frutta e la verdura e i rimedi naturali sia per la salute che per il corpo.


    Ho trasformato la mia passione per il “naturale” in attività lavorativa aprendo un negozio di prodotti naturali, biologici e ecologici, affiancandoci un sito e-commerce www.evabio.it, in modo da poter servire e consigliare anche i clienti più lontani, e questo blog per interagire con voi mettendo a disposizione la mia conoscenza e le mie esperienze. Dopo aver provato e apprezzato per prima i prodotti e le sostanze naturali con le quali sono composti, ho fatto realizzare in laboratori qualificati, linee di prodotti studiati per la cura della persona, della casa, e dei nostri amici animali.

    Le linee di prodotti sono pensate e ideate sia con ingredienti vegetali che con ingredienti provenienti da agricoltura biologica che mi permettono di avere a catalogo anche prodotti certificati BIO.
    Il consumatore attento e informato sceglie i prodotti EVABIO poiché in grado di comprendere e apprezzare la qualità differente.


    In negozio e sul sito e-commerce sono disponibili numerosi prodotti tutti formulati senza SLS, SLES, PEG, parabeni, coloranti conservanti chimici, siliconi, OGM.


    Collaboro inoltre con altre aziende scelte perché si avvalgono degli stessi sani principi a me tanto cari: no test sugli animali, ecologia, rispetto per l'ambiente e per la persona, utilizzo di sostanze naturali, laboratori di ricerca e certificazioni che mi permettono di guidare il Cliente in un acquisto consapevole.


    BUONA LETTURA

















    mercoledì 6 febbraio 2019

    EVABIO E DYLN BOTTLE CONDIVISIONE DI UNA MISSIONE

    La Dylan Bottle è una bottiglia in acciaio inossidabile chirurgico, non magnetico, di altissima qualità.
    Questa bottiglia è stata progettata per le persone attente alla salute e all'ambiente.
    E' la soluzione facile da usare e portatile che grazie ad un diffusore VitaBead, contenuto all'interno della bottiglia, alcalinizza l'acqua.
    Risulta cosi essere una soluzione economica e vantaggiosa rispetto ad acquistare bottiglie di acqua premium o alcaline e contribuisce a ridurre notevolmente i rifiuti di plastica, generati dalle bottigliette  d'acqua acquistate.












    La bottiglia ha un design ergonomico brevettato, la sua forma si adatta perfettamente alla mano, il diffusore che alcalinizza l'acqua è sostituibile e ha una durata di 400 ricariche. Il cappuccio è realizzato in acciaio inossidabile 316, bambù e silicone sigillante alimentare, il manicotto in silicone colorato è rimovibile e disponibile in diversi colori così da permetterti di riconoscere la tua Bottle in famiglia o tra gli amici e ne migliora la presa.
    Il volume massimo di acqua contenuta è 750ml e il ph raggiunto dall'acqua è pari a 9+ e ridice l'ORP di - 150 per creare acqua antiossodante alcalina.









    Ma perché acquistare la Dyln bottle oltre che per ridurre l'inquinamento?

    Quali sono i vantaggi di bere acqua alcalina?

    Il nostro sangue ha un Ph leggermente alcalino/basico e il nostro corpo per essere in salute e in forma deve mantenere un adeguato stato di alcalinità soprattutto a livello dei tessuti.
    La maggior parte degli alimenti che consumiamo, in primis lo zucchero, ma anche i cereali, la frutta a guscio, i legumi e i prodotti di origine animale sono acidificanti e acidità è sinonimo di infiammazione e di produzione di radicali liberi, e queste, a loro volta, sono strettamente collegate all'insorgere di malattie.
    Introdurre nella nostra dieta alimenti alcalinizzanti quali frutta matura e verdura, soprattutto a foglia verde, e bere acqua alcalina aiutano ad abbassare l'acidità del corpo.
    Bevendo acqua alcalina aiutiamo il nostro corpo a liberarsi dalle tossine prodotte durante la fase detossinante del sonno.

    Un'alimentazione prettamente acida e l'assunzione di acqua acida, costringono l'organismo a prelevare dalle riserve corporee sostanze alcaline per neutralizzare l'acidità in eccesso, di conseguenza queste riserve non saranno più disponibili per altre azioni alcalinizzanti.
    Bevendo acqua alcalina, questa sarà utile per espellere gli acidi dai tessuti. Inoltre i microrganismi nocivi non possono vivere in un ambiente inondato da acqua alcalina. L'acqua alcalina contiene inoltre sali minerali quali calcio, magnesio e potassio.








    DYLN sta colmando il divario tra benessere e convenienza con le nostre bottiglie d'acqua alcaline eco-compatibili. Crediamo che l'acqua viva sia la base per corpi sani, menti coscienti e vite ispirate, e che tu debba essere in grado di farlo ovunque tu vada. 
    Per gli appassionati di yoga, atleti e amanti della salute, DYLN Inspired si impegna a dare energia alle vostre vite riducendo allo stesso tempo i rifiuti di plastica. Il nostro obiettivo è preservare l'ambiente espandendo la consapevolezza, una bottiglia alla volta.
    (fonte: sito ufficiale)


    Prenota la tua via mail a info@evabio.it
    o vieni a ritirarla in negozio













    martedì 15 gennaio 2019

    INVERNO CHE FARE?


    Dalla mia pagina ringana..

    Così amo l’inverno.


    QUANDO CROLLANO LE TEMPERATURE DIVENTA IMPORTANTE LA CURA ADEGUATA DELLA PELLE.


    Perché d’inverno la mia pelle cambia?
    Con il freddo la pelle produce meno sebo e in assenza di questo strato lipidico l’idratazione scompare più rapidamente dallo strato superficiale della pelle. Gli impianti di riscaldamento consolidano questo processo, seccando di più la pelle. La controffensiva migliore è l’utilizzo di creme ricche su una base acqua in olio, come per esempio la crema ricca FRESH cream rich e il trattamento intensivo FRESH lipids di RINGANA, che creano un sottile strato protettivo sulla pelle, impedendone la disidratazione. 
    Zone secche sul viso: che fare?
    Con il freddo la pelle sensibile, disidratata e che produce poco sebo soffre particolarmente e reagisce irritandosi e formando addirittura zone arrossate e squamate. RINGANA conosce bene questo problema e per combatterlo ha sviluppato il trattamento supplementare ricco in lipidi FRESH lipids, Questo trattamento si applica sulle zone particolarmente provate, agendo come un manto protettivo contro l’inverno. Per la levigazione delle zone squamate è consigliabile un peeling con FRESH scrub.

    E per le mani screpolate?
    D’inverno freddo, vento e bagnato mettono particolarmente a dura prova le mani. Anche lavarsi le mani, ottima profilassi per combattere il rischio di influenza, sottrae però ulteriormente sebo. Se le mani, anche dopo l’applicazione della crema, sono ancora secche, è opportuno cambiare la crema e sceglierne una priva di profumi, come per esempio la crema FRESH hand balm con olio di noci di macadamia e olio di semi di Chia ad azione antiossidante. Consiglio: applicare abbondantemente come impacco per le mani assieme ai FRESH lipids.

    D’inverno ho le labbra sempre screpolate: cosa posso fare?
    Evitare di inumidirsi le labbra con la lingua e di strapparsi piccoli lembi di pelle con i denti, in quanto ciò non fa che peggiorare il problema. È meglio utilizzare regolarmente l’olio per denti FRESH tooth oil L’olio di sesamo che esso contiene ha effetto lenitivo e aiuta la rigenerazione della pelle. Poi, applicare uno spesso strato di FRESH lip balm. Il principio attivo vegetale a base di estratto di resina di sangue di drago e le cere di bacche selezionate sono un balsamo curativo per la delicata pelle delle labbra. 

    Pelle ruvida e squamata: in che modo combatterla?
    Per la doccia e come crema corpo è bene scegliere prodotti particolarmente delicati e idratanti. Consiglio: il FRESH body wash deterge con tensioattivi dello zucchero delicati. L’intenso FRESH body milk, con oli vegetali altamente idratanti quali l’olio di avocado e il burro di karité, impedisce la disidratazione della pelle.

    thanks so much Ringana official page 

    venerdì 4 gennaio 2019

    EVABIO SCEGLIE LAVAVERDE

    Per soddisfare appieno le esigenze dei suoi clienti, Evabio, dopo attente ricerche di mercato, sceglie come partner Lavaverde e ne sposa le filosofie aziendali dove il rispetto per l'ambiente, l'etica, la qualità dei prodotti e la convenienza, sono alla base.

    Lavaverde è un brand giovane nato dall'esigenza di soddisfare una richiesta di mercato di qualità, professionalità e sostenibilità ambientale attraverso la vendita al dettaglio di detersivi sfusi alla spina.




    Il progetto ha preso vita basandosi su attenzione per l'ambiente, qualità dei prodotti, convenienza per i consumatori e scelte dalle aziende partner.
    La ricerca, la sperimentazione e la produzione sono interamente italiane e derivano dall'esperienza decennale di aziende leader nel settore della detergenza professionale.

    Evabio e Lavaverde immaginano un mondo più pulito, un maggior rispetto per l'uomo e per l'ambiente nel quale viviamo, garantendo alle prossime generazioni un futuro certo e sostenibile.
    Il nostro impatto nel mondo dovrebbe essere ridotto al minimo. Evabio consiglia ai suoi clienti l'acquisto dei detersivi ecologi alla spina Lavaverde. Questi detersivi sono 3 volte concentrati, attivi già a 30° e completamente vegetali. Questo permette di ridurre l'utilizzo di acqua, energia elettrica e detersivo, che comunque è completamente biodegradabile e di origine vegetale.





    Il progetto Lavaverde permette inoltre di riutilizzare infinite volte il flacone, vi basterà portalo in negozio da noi o rendercelo mezzo posta (nel caso acquistiate dal nostro sito online) e ricaricarlo.

    Flaconi e taniche vengono riciclati una volta che non sono più utilizzabili e anche gli espositori nei negozi sono in cartone riciclato e riciclabile. Il packaging è riutilizzabile, monomateriale e sostenibile e queste caratteristiche lo rendono smaltibile al 100% 

    I detersivi Lavaverde sono:

    SENZA CLORO - SENZA EDTA - PHOSPHATE FREE - SENZA FORMALDEIDE - NIKEL TESTED - 100% BIODEGRADABILI





    Ecologico: il progetto Lavaverde ed i nostri detersivi alla spina hanno ridotto al minimo l’impatto ambientale la biodegradabilità dei prodotti garantisce il rispetto della Natura e dell’ambiente.

    Conveniente: Risparmio legato al costo per ogni singolo lavaggio perché riteniamo che quella sia la vera discriminante per capire se si sta guadagnando nell’utilizzare un prodotto piuttosto che un altro.

    RiciclabileBasterà acquistare una sola volta il flacone per poterlo usare sempre. La ricarica evita inutile spreco di plastica e minori rifiuti nel cestino di casa.

    Alla SpinaI detersivi Lavaverde sono tutti alla spina. Andare a riempire il flacone nel negozio sotto casa diventerà una nuova abitudine utile all’ambiente!

    RiciclabileIl flacone di plastica, qualora venisse rotto o danneggiato, si può riciclare gettandolo nel bidone della plastica.

    Made in Italy: Lavaverde è progettato, formulato, prodotto, testato, consegnato e spedito tutto interamente dall’Italia.

    giovedì 20 dicembre 2018

    COME UTILIZZARE AL MEGLIO LA LAVATRICE

    Cosa c’è di più semplice che saper usar la lavatrice in modo corretto?
    Siamo proprio sicure di utilizzarla in modo corretto per poter ottenere massima efficienza di lavaggio, abbassare i consumi di acqua e corrente, e avere un occhio di riguardo per portafoglio ed ambiente?

    Ecco alcuni utili consigli per ottenere il meglio dal vostro elettrodomestico e garantiti vita più lunga.
    Innanzitutto vediamo quali sono i consigli di lavaggio.






    1 - Separare i capi
    Separate per colore e poi per tipologia di tessuto. Ricordate che i capi scuri vanno con i capi scuri, i colorati con i colorati e i delicati con i delicati. Non fidatevi di quei prodotti miracolosi che vi assicurano un pulito perfetto semplicemente facendo un grosso carico con dentro di tutto, non è detto che si rovini qualcosa, ma sicuramente il vostro bucato non sarà eccezionale.
    2 - Non riempire la lavatrice
    Attenzione a non esagerare con il carico, altrimenti rischierete di non lavare nulla. Assicuratevi quindi che i capi possano muoversi agilmente nel cestello e ricordate che per i delicati il carico si deve ridurre a 2/3.
    3 - Abbassare la temperatura
    Per lavare bene non servono temperature folli come i 60 o 90 gradi, con i nostri detersivi ecologici alla spina potete ottenere un bucato perfetto già a 30°.
    4 - Dosare il detersivo
    Leggete l’etichetta dei nostri detergenti: vi basterà pochissimo detersivo!
    Con i detersivi giusti è davvero facile ottenere un ottimo bucato, risparmiare denaro, aiutare l'ambiente e semplificarvi la vita: anche le operazioni di stiratura saranno semplificate. Cosa aspettate a provarci? Ci trovate qui



    Passiamo ora ad alcuni consigli riguardanti l'elettrodomestico in se.
    Fondamentale per una buona manutenzione, e di conseguenza un buon funzionamento, della lavatrice è la pulizia della stessa che deve essere fatta in modo consapevole, con i prodotti giusti ed in modo regolare.
    Solo con una corretta pulizia si riesce a coniugare un bucato impeccabile con una perfetta “salute” dell’elettrodomestico, risparmiando sul lungo periodo anche parecchi soldi: pensate solo ai lavaggi extra che si devono fare a volte a causa di un lavaggio mal riuscito o la sostituzione di pezzi che potrebbe essere evitata con una pulizia regolare dei vari componenti.


    Iniziamo dal pulire l’esterno della lavatrice
    Iniziamo da un aspetto che è per lo più estetico. Pulire l’esterno della lavatrice ci permette di tenerla sempre splendente, fatto fondamentale soprattutto se l’elettrodomestico si trova integrato nell’arredamento della casa come può essere una lavatrice piazzata in cucina o in bagno. Pulire regolarmente la lavatrice fa sì che l’elettrodomestico mantenga più a lungo l’aspetto nuovo che ha appena comprato.





    Un metodo perfetto per pulire l’esterno della lavatrice riducendo al minimo l’inquinamento grazie all’uso di prodotti del tutto naturali prevede la preparazione di un composto fatto da un cucchiaio di Acido Citrico EvaBio o Percarborato di Sodio EvaBio sciolto in 500ml di acqua tiepida. Una volta ben mescolato il composto lo si può applicare con uno spruzzino, passando con un panno morbido tutta la superficie esterna della lavatrice che resterà lucente come appena comprata.








    Pulire l’oblò
    La pulizia dell’oblò è indispensabile in quanto si tratta di una parte della lavatrice che entra in contatto con i vestiti e che permette di controllare il corretto svolgimento del processo. Come processo di pulizia abituale si può usare lo stesso composto preparato per la pulizia dell’esterno. L'Acido Citrico EvaBio svolge anche una funzione anticalcare, permettendovi così di rimuovere le eventuali incrostazioni.
    Il vostro oblò sarà sempre splendente e contribuirà a trasmettere un senso di pulito all’ambiente che ospita la lavatrice.






    La vaschetta del detersivo, un luogo a rischio muffe
    La pulizia della vaschetta del detersivo e dell’ammorbidente è fondamentale per evitare il formarsi di muffe e cattivi odori che poi passano nel cestello e sui vestiti.
    La procedura per pulire questo componente è molto semplice, basta infatti estrarla e lavarla con una spugnetta sotto l’acqua calda, utilizzando come detersivo un composto di bicarbonato di sodio e Acido Citrico EvaBio, in grado di rimuovere anche lo sporco più ostinato. 
    Una volta asciugata la vaschetta la si reinserisce nel suo slot e si può procede con i normali lavaggi. 






    Come pulire la guarnizione della lavatrice
    La guarnizione è una delle parti che tende a sporcarsi di più e dove si è più a rischio di formazione di muffe o altre sostanze che mettono a rischio sia il bucato che la tenuta della guarnizione stessa.
    Se le muffe infatti dovessero colonizzare la guarnizione fino a rovinarla irrimediabilmente non resterà che cambiare il pezzo con un notevole esborso economico.
    Per mantenere la guarnizione sempre pulita ed in ottime condizioni, senza rischio di cattivi odori che poi potrebbero passare sul bucato, è perfetto l’uso dello stesso detersivo che usiamo per lavare i vestiti sciolto in un po’ di acqua calda. Ogni tanto si può fare un lavaggio con aceto disinfettare la guarnizione e rimuovere ogni traccia di muffa e di batteri che sono spesso cause di cattivi odori.
    Dopo aver fatto la pulizia con aceto, fare asciugare bene e lavare poi con il detersivo e l’acqua calda come da lavaggio standard.






    Come pulire il cestello della lavatrice
    Il cestello è la parte della lavatrice che più di tutte è a contatto con i vestiti. Bisogna essere molto attenti nella pulizia in quanto un errore in questa fase potrebbe rovinare in modo anche irreparabile i nostri vestiti.
    Per quanto il problema principale per il cestello sia rappresentato dal calcare, può essere una buona idea effettuare una veloce pulizia iniziale con il prodotto a base di acqua ed acido citrico utilizzato per la pulizia di esterno ed oblò.
    Terminata questa operazione è sufficiente eseguire un lavaggio a lavatrice vuota, ad una temperatura piuttosto elevata, mettendo nella vaschetta del detersivo, 1 cucchiaio di Curalavatrice Bio EvaBIo





    Pulire il filtro della lavatrice per un’efficienza sempre al top
    Il filtro è sicuramente, tra tutti i componenti presi in considerazione, quello più tecnico. Pulirlo bene allunga la vita alla lavatrice e può fare risparmiare tanti soldi, visto che un filtro sporco può essere causa di danni irreparabili all’elettrodomestico.

    Per pulire il filtro bisogna dotarsi di una bacinella e alcuni stracci: è probabile che, per quanta attenzione si presti, si finisca comunque per bagnare un po’ il pavimento intorno alla lavatrice.Prima di procedere ricorda di staccare la spina dalla corrente.
    Il filtro di carico si trova dove si collegano i tubi che portano l’acqua, mentre a quello di scarico è alloggiato nella parte inferiore frontale, sotto un pannello che fa da zoccolo all'elettrodomestico. 
    Una volta smontati i filtri questi vanno lavati sotto l’acqua corrente, passati con aceto in caso presentino segni di incrostazioni di calcare e lavati nuovamente con acqua per rimuovere le tracce eventuali di aceto e rimessi al loro posto.




    L’ideale è eseguire questa routine di pulizia con regolarità, specie quando iniziate a notare il formarsi di patine strane nella vaschetta del detersivo o il comparire di odori nel cestello.
    La cosa fondamentale è che l’elettrodomestico sia sempre in perfette condizioni, ricordandosi sempre che ne guadagna sia la qualità del bucato, sia l’estetica del vostro elettrodomestico che è a tutti gli effetti un vero e proprio pezzo di arredamento.

    MY JOB

    COLOR LIFE IS BETTER

    Il mio lavoro, perchè!!! La vena artistica scorre da sempre nelle mie vene, amo la vita a colori, i sorrisi, le risate, le feste, i balli,...