giovedì 5 aprile 2018

VISO. CHE TIPOLOGIA DI PELLE HAI?

Per scegliere il prodotto cosmetico più adatto al nostro viso la prima cosa da sapere è quale tipologia di pelle abbiamo. Ecco di seguito alcune informazioni che ti aiuteranno a capire se la tua pelle è normale, grassa, mista, secca o sensibile.

PELLE NORMALE o MISTA (T)

In presenza di una pelle del viso normale, essa appare in genere luminosa, trasparente e senza imperfezioni, la temperatura al tatto è media, il colore chiaro o lievemente rosato.
E' mediamente reattiva la tocco e agli agenti atmosferici (caldo, freddo, sole e vento) e non presenta eritemi o eritrosi.
Lo spessore è mediamente sottile e la grana è generalmente regolare, liscia e levigata.
Anche le rughe sono poche e ovviamente dipendono dall'età, il tono è buono ma anch'esso dipende dall'età preci può essere sostenuto oppure, con il passare degli anni, essere più rilassato. 
Le impurità sono poche così come poche sono macchie, efelidi e/o lentiggini, nei. Pochi anche i peli che anch'essi però possono aumentare con l'età.
Solitamente la pelle normale è ben idratata sia in superficie che in profondità

Caratteristiche simili si riscontrano nella pelle mista che differisce solo per la presenza di una zona oleosa nella zona a T (fronte_naso) con presenza di comedoni. In questa zona lo spessore della pelle è maggiore.

Prodotti e consigli:
EVITARE SEMPRE: creme o prodotti contenenti Siliconi, petroli e formaldeide che bloccano la traspirazione cutanea e danneggiano la pelle.
1- detergere la pelle con prodotti delicati e specifici per il viso
2- asciugare tamponando
3- usare uno scrub molto leggero e massaggiarlo delicatamente 
4- usare una maschera sebo normalizzante, idratante ed emolliente
5- utilizzare una crema idratante possibilmente con protezione solare.
6- applicare sempre il siero all'acido jaluronico per mantenere idratata la pelle
7- utilizzare prodotti anti-age dopo i 40 anni per mantenere in buono stato la pelle




PELLE SENSIBILE E SECCA CON COUPEROSE (MICRO TELEANGECTASIE)

Siamo in presenza di pelle secca, sensibile, screpolata, destrutturata, con microteleangectasie quando la temperatura è tendente al caldo, il colore alterato e spento, tendente al chiaro - rosaceo sei sono teleangectasie. E' molto reattiva al tocco e agli agenti atmosferici (caldo, freddo, sole e vento) e presenta eritemi, eritrosi e teleangectasie. 
Lo spessore è sottile, la grana irregolare, solitamente disidratata in superficie in profondità, squamosa se secca.
Le impurità sono poche, ma presenta efelidi/o lentiggini, nevi macchie e peli.
Le rughe sono più evidenti rispetto a quella normale.





La pelle couperosica è molto sensibile, sottile e reattiva. I cosmetici possono solo rallentare e alleviare questo inestetismo dovuto ad un problema vascolare.
Per ridurre e/o prevenire l'arrossamento della cute utilizzare prodotti decongestionanti ed idratanti, il consiglio è quello di scegliere cosmetici contenenti principi attivi naturali emollienti e antinfiammatori presenti nella calendulacamomilla, nella malva, nella centella asiatica e nel mirtillo)




Una pelle sensibile solitamente è poco elastica, quella che si definisce "pelle che tira", è secca, arida e screpolata, tendente alla desquamazione e al prurito. Spesso l'applicazione di cosmetici sbagliati crea rossori, pruriti e pizzicori.
Scegliete prodotti privi di allergeni, profumi, conservanti, nichel, cobalto, cromo, nemici del avelle sensibile 


Prodotti e consigli:
EVITARE SEMPRE: creme o prodotti contenenti Siliconi, petroli e formaldeide che bloccano la traspirazione cutanea e danneggiano la pelle.
La pelle secca e sensible va reidratata, ammorbidita e protetta 
1- detergere la pelle con prodotti delicati e specifici per il viso, possibilmente a base di ceramici per ammorbidirla.
2- asciugare tamponando
3- usare uno scrub molto leggero e massaggiarlo delicatamente 
4- strizzare i comedoni quando sono presenti prestando attenzioni di avere sempre l emani ben pulite e utilizzando 2 veline avvolte avvolte intorno agli indici
5- se la pelle è molto secca utilizza abitualmente fiale contenuti acidi grassi polinsaturi tipo l'olio di germe di grano 
6- usare una maschera alla cera d'api con proprietà filmogene ed emollienti*
7- utilizzare una crema idratante possibilmente con protezione solare

* Le maschere all'argilla rosa sono molto indicate per dare tono e vivacità a pelli stanche e opache in più hanno un ottimo potere detergente.

Molti prodotti cosmetici per pelli sensibili sono formulati con estratti vegetali in grado di esercitare un'azione similterapeutica:
Aloe vera gel dalle proprietà lenitive, idratanti e antinfiammatorie;
* olio di germe di grano conferisce alla pelle la giusta combinazione tra nutrimento e idratazione e migliora lo stato della pelle in caso di prurito, escoriazioni e scottature solari
* fiori d'arancio dalle proprietà antisettiche, toniche, rigeneranti
* gli estratti di avena infine, sono fonti di amido, vitamine e sali minerali e sono utilizzati per preparare cosmetici adatti alle pelli delicate e sensibili come quel di neonati e bambini. Gli estratti di avena contenuti nei cosmetici garantiscono alla pelle idratazione e una protezione dagli agenti esterni








PELLE GRASSA E ASFITTICA COMEDONICA

La pelle grassa ha una temperatura normale o tendente al caldo, il colore è normale, la pelle spessa e robusta, presenta molte impurità: comedoni, grani di miglio, papule e pustole, la grana è irregolare e può presentare secchezza in superficie.
La pelle grassa è dovuta all'attività delle ghiandole sebacee e in base a questa se ne distinguono diversi tipi




* La pelle grassa oleosa presenta una rilevante, ma non straordinaria, produzione di sebo fluido. Si presenta alla vista, lucida e con pori molto dilatati.
* La pelle grassa seborroica invece presenta un'abbondante attività da parte delle ghiandole sebacee che può degenerare nel patologico. Quando è prodotto in eccesso il sebo dilata le pareti dei follicoli che assumono il caratteristico aspetto noto come "pelle a buccia d'arancia"
* La pelle grassa asfittica presenta un sebo ceroso, denso ed intrappolato nei follicoli. L'esagerata produzione sebacea va ad ostruire il lume follicolare e di conseguenza sebo, detriti cellulari e batteri rimangono imprigionati all'interno dell'ostio follicolare con la conseguente formazione di comedoni (chiusi:punti bianchi, aperti: punti neri).
La pelle risulta secca e ruvida al tatto a causa della presenza dei comedoni ma non unta in quanto il sebo non viene riversato all'esterno.



* Quando vi è la formazione di papule e pustole ci troviamo in presenza di una pelle impura a tendenza acneica. A livello follicolare i batteri creano reazioni infiammatorie tali da generare lesioni spesso gravi e deturpanti. Una pelle a tendenza acneica è soggetta ad arrossamenti e risente degli sbalzi di temperatura. Questo tipo di pelle coinvolge generalmente gli adolescenti ma anche giovani adulti fino a 25-30 anni.
* La pelle mista è una variante della pelle grassa molto particolare; si differenzia dalle altre tipologie perchè presenta contemporaneamente zone molto grasse ed acneiche e altre estremamente aride e secche.

1- la detersione deve essere quotidiana: asportare lo sporco, il sebo, la secrezione sudorale e i prodotti della desquamazione. Usate i prodotti da risciacquare come mousse o gel contenenti amamelide, camomilla, bardana, aloe vera.
2- asciugare tamponando
3- eseguire una detenzione profonda una volta alla settimana con un gommage
4- strizzare i comedoni
5- applicare una maschera all'argilla verde, particolarmente indicata in caso di acne perchè assorbe le tossine della pelle e la depura in profondità; al caolino e betonite in caso di pelle acneica seborroica.
 





Nessun commento:

Posta un commento

MY JOB

COLOR LIFE IS BETTER

Il mio lavoro, perchè!!! La vena artistica scorre da sempre nelle mie vene, amo la vita a colori, i sorrisi, le risate, le feste, i balli,...